Il miglior binocolo per la caccia

Vota per questo articolo

La caccia è un’attività che esiste fin dall’inizio dell’umanità. In tempi passati, si trattava di una feroce lotta per la sopravvivenza. Nell’ambiente ostile dell’antichità, l’uomo era sia predatore che preda. I cacciatori-guerrieri dovevano attaccare alcuni animali selvatici per mangiare e ucciderne altri per difendere il proprio clan.

Oggi la caccia esiste ancora, ma è diventata uno sport da brivido. Le condizioni non sono ancora cambiate. Il cacciatore ha a che fare con animali che si trovano molto bene nel loro ambiente naturale. Per riuscire nella sua missione, deve dotarsi di un equipaggiamento efficiente.

Tra le attrezzature necessarie c’è il binocolo. Questo strumento di osservazione a distanza è indispensabile per individuare la selvaggina a distanza. Il suo utilizzo è molto importante per il tiro a segno, la caccia safari, il pedinamento e qualsiasi forma di inseguimento a lunga distanza. L’evoluzione della tecnologia ci ha permesso di avere un’ampia scelta di binocoli. Tuttavia, non tutti i prodotti sono uguali. Se vi state chiedendo quale binocolo scegliere, abbiamo messo insieme una guida all’acquisto per aiutarvi.

Cosa cercare quando si sceglie un binocolo da caccia

Di fronte ad animali con sensi molto sviluppati (olfatto, udito, vista, ecc.), il cacciatore deve armarsi di un equipaggiamento migliore per avere la meglio. Un binocolo, un dispositivo di ingrandimento, gli permette di osservare le sue future prede senza essere individuato. Tuttavia, l’acquisto di un binocolo da caccia non è una questione casuale.

In effetti, il mercato è pieno di binocoli buoni e meno buoni. Ogni venditore è in concorrenza con gli altri per attirare i propri clienti. Ma se volete prendere una decisione obiettiva su quale binocolo acquistare, date un’occhiata a questi criteri per la scelta di un binocolo da caccia. Vi aiuteranno a trovare quelli che soddisfano le vostre esigenze.

1. Ingrandimento

Come promemoria, l’ingrandimento è il primo numero indicato nelle specifiche tecniche del binocolo. Con una coppia di 3×25, l’ingrandimento è 3 volte più vicino. Ciò significa che un coniglio o un cervo che si trova a 300 metri di distanza sembra essere a 100 metri.

La caccia richiede che gli animali siano individuati da lontano per poter sviluppare un piano d’attacco sicuro. Pertanto, è necessario un binocolo con un ingrandimento pari o superiore a 7. Attenzione, però, perché se l’ingrandimento è troppo elevato, l’immagine diventa instabile. È quindi opportuno attenersi a un ingrandimento da 7 a 10 volte.

2. Le dimensioni dell’obiettivo

Il secondo numero è il diametro dell’obiettivo. L’indicazione è in millimetri. Ad esempio, per il modello 3×25, l’obiettivo è di 25 mm. Questa dimensione definisce la quantità di luce che entra attraverso le lenti. Un obiettivo più grande offre una migliore qualità dell’immagine.

Per ottenere un’immagine più chiara del gioco, optate per un obiettivo con un diametro di 40 mm o più. Si noti, tuttavia, che i binocoli più grandi sono più pesanti. Questo può essere un handicap soprattutto per chi deve portare con sé altre attrezzature da caccia (fucile, coltello, arco, ecc.).

3. La larghezza del campo coperto

L’ampiezza del campo visivo è la dimensione più ampia che l’utente può vedere a una distanza di 1000 metri. Il campo visivo è espresso in metri e può variare da 100 metri a oltre 150 metri. I binocoli grandangolari consentono di osservare meglio gli animali in branco o in gregge, oppure gli animali in movimento. Un campo visivo elevato è più adatto alle savane o alle pianure. Un campo visivo più ristretto consente di seguire la selvaggina solitaria in un’area più coperta.

4. Il diametro della pupilla d’uscita

La pupilla d’uscita o cerchio dell’oculare è il punto di luce rotondo che si vede sulla lente posteriore quando si tiene il binocolo a distanza di un braccio. Il diametro della pupilla d’uscita si ottiene dividendo il diametro dell’obiettivo per l’ingrandimento. Per un binocolo 8×42 è di 5,25 mm (42 : 8). Per il comfort dell’occhio, il diametro della pupilla di uscita deve essere maggiore del diametro della pupilla dell’occhio. Il diametro della pupilla umana può variare da 2 a 7 mm a seconda delle condizioni di luce, dell’età e della salute dell’occhio. Alla luce del giorno, la pupilla si apre tra i 2 e i 3 mm. Di notte può dilatarsi fino a 7 mm per vedere meglio. Dopo i 30 anni, questa dilatazione può scendere a 4 mm. Tutti questi fattori devono essere presi in considerazione, a seconda che si vada a caccia alla luce del giorno o al crepuscolo.

5. L’indice crepuscolare

Anche l’indice crepuscolare è un fattore importante per la luminosità del terreno di caccia. Un indice crepuscolare elevato consente al cacciatore di vedere meglio i più piccoli dettagli del bersaglio. Per gli appassionati di matematica, questo numero si ottiene calcolando la radice quadrata del prodotto dell’ingrandimento per il diametro dell’obiettivo. Con un binocolo 7×50, l’indice crepuscolare è quindi pari alla radice di 350, ovvero 18,7. Per il resto, state tranquilli! L’indice crepuscolare è indicato nelle specifiche tecniche dei binocoli da caccia. Per l’uso in luce diurna, è necessario un binocolo con un indice inferiore a 16. Se si vuole inseguire una preda al buio o nel sottobosco, è necessario uno strumento con un indice superiore a 16.

6. Messa a fuoco

La messa a fuoco è il processo di messa a fuoco dell’immagine attraverso la regolazione delle lenti. Si noti che esistono binocoli senza messa a fuoco. Possono essere interessanti per osservare qualcosa a distanza costante. Tuttavia, se un cinghiale o un cervo possono allontanarsi o avvicinarsi, è meglio un binocolo con messa a fuoco. Tutti i tipi di binocoli da caccia hanno una messa a fuoco interna. Tuttavia, esistono 2 modalità di regolazione. La messa a fuoco individuale è possibile quando ogni telescopio può essere messo a fuoco in modo indipendente. E poi c’è la messa a fuoco centrale, quando la ruota di messa a fuoco si trova al centro di entrambi i telescopi, consentendo di regolarli contemporaneamente.

7. Rivestimento ottico

Zebre, leoni, ghepardi, antilopi, cervi… tutti questi animali hanno un camuffamento naturale che permette loro di nascondersi dalla preda o dal predatore. È necessario un binocolo di migliore qualità per poter distinguere questi animali, il cui colore del mantello si confonde con il paesaggio. Proprio per questo motivo, i binocoli da caccia devono essere dotati di rivestimenti adeguati. Il rivestimento riduce la riflessione della luce sulle lenti. Queste radiazioni indesiderate possono causare una perdita di luce o un abbagliamento. Questo ha l’effetto di compromettere la qualità dell’immagine. Con un buon rivestimento, le immagini di un soggetto sono più nitide, anche se il soggetto si muove sul terreno. Se volete acquistare un binocolo da caccia di migliore qualità, optate per le lenti multistrato.

8. Impermeabilizzazione

I terreni di caccia possono essere ostili. Polvere, acqua e altre impurità possono danneggiare il binocolo. Quando si va a caccia sulla neve o si pedinano gli uccelli acquatici, le goccioline d’acqua possono offuscare le lenti. Per ovviare a questo problema, è importante scegliere un binocolo da caccia impermeabile. L’impermeabilità contribuisce inoltre a prolungare la durata della fotocamera.

9. Altezza e peso

Le dimensioni e il peso dei binocoli possono renderli ingombranti e pesanti da trasportare. Tuttavia, i binocoli di grandi dimensioni sono spesso i migliori per la caccia. Ciò è dovuto al fatto che incorporano lenti più grandi. Chi non vuole caricarsi di un equipaggiamento più pesante può optare per i modelli di binocolo da caccia più compatti.

10. Il prezzo

I prezzi dei binocoli da caccia variano a seconda della gamma e della marca. Si possono trovare prodotti entry-level che costano circa 100 euro. Esistono anche binocoli da caccia di alta gamma che costano più di 1.000 euro.

La scelta del binocolo in base al tipo di caccia

Alcune forme di caccia, come la caccia guidata e il bracconaggio, non richiedono l’uso del binocolo. Tuttavia, ci sono forme di pedinamento in cui l’osservazione della selvaggina diventa difficile senza questo speciale dispositivo di osservazione. Queste includono lo stalking e il pedinamento.

In questi casi, le condizioni di caccia variano enormemente a seconda dell’animale da cacciare. Infatti, il suo habitat (foresta, savana, montagna, ecc.), il luogo in cui si nutre (lungomare, campi, pianure, ecc.), il periodo di caccia… sono tutti criteri da tenere in considerazione quando si sceglie l’attrezzatura giusta. Ecco come scegliere il binocolo in base al tipo di caccia che si pratica.

Binocolo per la caccia

Lo stalking si divide in due tipi.

In primo luogo, c’è quella praticata nel sottobosco. L’ambiente è quindi ombroso, cioè poco luminoso. È necessario un binocolo con un alto indice crepuscolare. L’obiettivo è quello di seguire gli animali durante la loro uscita mattutina o durante il crepuscolo, quando si aggirano prima di tornare alle loro tane. La fotocamera deve essere compatta e leggera (l’inseguimento deve essere rapido e silenzioso). Poiché la famiglia di facoceri o cervi è in agguato in questo momento, il binocolo deve essere regolato rapidamente per non perdere la selvaggina. È inoltre importante essere in grado di passare rapidamente dal binocolo all’arma per non mancare il bersaglio.

Gli ingrandimenti 7×50 e 7×42 sono i più consigliati. Soddisfa sia l’indice crepuscolare desiderato (qui è 18,7 e 17,14) sia il diametro di uscita della pupilla confortevole per gli occhi (7,14 e 7). Si tratta di un binocolo ideale per i giovani cacciatori, la cui dilatazione pupillare al crepuscolo può avvicinarsi a 7 mm. Sono utili anche in condizioni di scarsa illuminazione. I binocoli 8×42 e 9×40 hanno elevati indici crepuscolari. Sono rispettivamente 18,33 e 18,97. D’altra parte, le loro occhiaie sono più piccole (5,25 e 4,44).

In secondo luogo, c’è la caccia in alta montagna e la caccia in pianura. Lo spinning viene spesso effettuato all’aperto a una distanza maggiore. È qui che entra in gioco un binocolo ad alto ingrandimento. Consigliamo quindi le ottiche 8,5×42, 9×40, 10×32, 10×40 e 10×42. Il binocolo deve essere leggero e poco ingombrante, dato che dovrete arrampicarvi su pendii rocciosi.

Nota

Quando l’ottica è inadeguata, gli occhi fanno del loro meglio per adattarsi. Questo porta e peggiora i problemi di acuità visiva. I sintomi più comuni dei problemi alla vista sono forti mal di testa.

Stalking

Lo stalking richiede pazienza. Il cacciatore deve scegliere una posizione fissa da cui osservare cinghiali, caprioli o volpi. Questi ultimi si recano nelle zone di alimentazione o nei pascoli nel tardo pomeriggio e tornano nella loro tana la mattina presto. Le condizioni di caccia sono più facili rispetto alla caccia da appostamento.
È preferibile che il cacciatore abbia un binocolo con supporto sulla sua postazione. In questo modo è più facile fare la guardia da una posizione di riposo. Data la luminosità durante la stagione di caccia, è consigliabile avere un binocolo con un indice crepuscolare molto alto, fino a 12 volte l’ingrandimento. Consigliamo i binocoli 8×50, 8×56, 9×63, 10×50, 15×65 e 15×80. Questi dispositivi sono pesanti.
Questo rafforza ulteriormente l’utilità di un supporto.

Selezione del miglior binocolo da caccia

Vortex Optics Viper HD 10×42, il tuttofare

Vortex Optics Viper HD Jumelles à Prisme - 10 x 42
521,57 €
(A partire dal: 6 October 2022 22h15 - Dettagli)
Vista su Amazon *
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.fr/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.

Il Viper HD è un modello di punta del marchio americano Vortex Optics. Con un ingrandimento di 10x, è possibile vedere un leone a 1 km di distanza come se fosse a 100 metri. Questo modello è dotato di un obiettivo grandangolare da 42 mm. In questo modo si ottiene una pupilla d’uscita di 4,2 mm e un indice crepuscolare molto elevato, pari a 20,4. Il campo visivo è soddisfacente con i suoi 104m/1000m.

Questo binocolo è ideale per la caccia nelle foreste europee e per i safari nella savana africana. Sono impermeabili e dotati di O-ring per evitare infiltrazioni di acqua e sporcizia. Possono essere utilizzati in caso di pioggia o durante una tempesta di sabbia nel deserto.

Points forts
  • Comodo da usare con o senza occhiali: Il Vortex Optics Viper HD è dotato di conchiglie oculari che si alzano per l’uso senza occhiali e si abbassano per guardare attraverso gli occhiali. In questo modo si ottiene una visione molto confortevole in ogni circostanza.
  • Nitidezza dell’immagine: si tratta di un binocolo con ottica multistrato. Il vetro a bassissima dispersione ad alta densità garantisce un’immagine di altissima qualità.
  • Compattezza: questo pezzo di tecnologia pesa solo 705 g. È lungo circa 14,2 cm e largo 12,4 cm. Per facilitare il trasporto, il dispositivo è dotato di una cinghia imbottita per proteggere il collo.
Inconvénients

    Bushnell Trophy 10×42, il miglior rapporto qualità/prezzo

    24%
    (* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)
    ×
    Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.fr/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.

    Fondato nel 1948, Bushnell è un marchio americano che ha ereditato il know-how giapponese. Questo produttore leader di apparecchiature ottiche per uso esterno è all’avanguardia nella tecnologia dei binocoli. Come tutti i migliori binocoli, il Bushnell Trophy 10×42 ha un prisma a tetto BaK-4 e un obiettivo multistrato. Copre un campo visivo di 110 metri a una distanza di 1000 metri. Il corpo del binocolo è rivestito con un DuraGrip scanalato, antiscivolo e antiriflesso. In questo modo si ottiene una presa eccellente.

    Il rapporto tra ingrandimento e dimensioni dell’obiettivo rende questo binocolo ideale per la caccia a lunga distanza. A loro agio con gli elementi umidi, possono anche accompagnarvi nella caccia agli uccelli acquatici o nelle foreste pluviali tropicali.

    Points forts
    • Robustezza: questo dispositivo è dotato di un guscio in gomma rinforzata altamente resistente agli urti.
    • Capacità in tutte le condizioni atmosferiche: le lenti Bushnell Trophy sono purgate all’azoto per aumentarne la resistenza all’acqua. Inoltre, sono sigillati con O-ring, il che li rende impermeabili al 100%. Possono essere utilizzati sotto la pioggia
    Inconvénients

      Nikon Prostaff 7s, qualità a basso prezzo

      (* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)
      ×
      Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.fr/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.

      Il marchio giapponese Nikon è molto conosciuto nel campo delle apparecchiature ottiche. Fondata nel 1917, da oltre 100 anni accompagna avventurieri e cacciatori di immagini nella loro ricerca dell’eccellenza. L’azienda è nata nel campo della telemetria per uso militare. Il Nikon Prostaff 7s è quello che vi offre risultati eccellenti.

      Questo binocolo incorpora un nuovo sistema ottico di cui il marchio detiene il segreto. È dotato di un guscio corazzato in gomma che lo protegge dagli urti. Il cacciatore può scegliere tra l’ingrandimento 8× e 10×. Può inoltre scegliere tra due diametri di lenti (30 mm e 42 mm). Cosa ci piace del Nikon Prostaff 7s

      Points forts
      • Il prezzo: è il più economico della nostra collezione. Ma non bisogna sbagliarsi su questo dettaglio: se è presente in questa lista, è perché è uno dei migliori binocoli da caccia.
      • Robusto e leggero: nonostante la robusta armatura in plastica, questo binocolo pesa solo 460 g. È impermeabile fino a 10 metri di profondità.
      Inconvénients

        Carson HD Series 3D 10×42, il più estetico

        (* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)
        ×
        Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.fr/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.

        Questo binocolo da caccia ha un grande vantaggio: le lenti in vetro ED (a bassissima dispersione). Questo corregge ed elimina l’aberrazione cromatica (un difetto dell’immagine attribuito ai binocoli di qualità inferiore). Inoltre, il rivestimento ottico di qualità HD offre un’immagine chiara e luminosa.

        Se desiderate un binocolo con ingrandimento 10x, il modello Carson 3D dovrebbe essere in cima alla vostra lista degli acquisti. Questo modello è dotato di una lente di 42 mm di diametro, che consente di catturare molta più luce per aiutarvi a trovare la vostra preda.

        La serie Carson HD 3D ha un corpo impermeabile e antiappannamento. È una scelta eccellente per i cacciatori, gli appassionati di birdwatching e gli amanti delle avventure all’aria aperta.

        Points forts
        • Ergonomia: il dispositivo è protetto da un rivestimento gommato con superficie strutturata. Presenta inoltre piccole scanalature per il pollice. Tutto questo garantisce all’utente una presa impareggiabile.
        • Il suo design: il suo colore mimetico si integra facilmente nel paesaggio e lo rende impercettibile agli animali.
        Inconvénients